Skip to content
Logo DB Schenker


Informazioni obbligatorie per l'espletamento delle operazioni doganali da e per la Gran Bretagna

Le dichiarazioni doganali per le esportazioni e le importazioni da e verso la Gran Bretagna sono ora un requisito obbligatorio. In questa pagina vi guideremo attraverso tutte le informazioni che dovete fornire. Queste informazioni sono cruciali per garantire che le vostre spedizioni non subiscano ritardi o siano contestate.

I documenti più importanti per permetterci di elaborare la vostra dichiarazione doganale sono il nostro modulo MCI (Mandatory Customer Information), la vostra fattura commerciale (CI - Commercial Invoice) e la Packing List (PL) di accompagnamento (se disponibile)

I seguenti elementi sono obbligatori e devono essere forniti per ogni documento o per ogni prodotto esportato/importato. Tali informazioni dovrebbero idealmente essere contenute nella fattura commerciale, ma possono anche apparire sulla packing list.

  • Nome e indirizzo dell'esportatore e dell'importatore
  • Quantità e tipo di imballaggio (es. Pallet/Box)1
  • Data della fattura e numero della fattura
  • Peso totale2
  • Incoterm
  • Prezzo totale e valuta della fattura


1  La quantità, il tipo di imballaggio e il peso della spedizione nel booking devono corrispondere ai dati in fattura commerciale o packing list.

2  In alcuni casi potrebbero essere necessarie informazioni aggiuntive.

  • Classificazione/Voce Doganale3
  • Pezzi / Articoli
  • Descrizione dettagliata della merce (obbligatoria); Codice commerciale del prodotto (se disponibile) per riga di articolo
  • Valore
  • Paese d'origine4


3 Se lo stesso codice/voce doganale si applica a tutti gli articoli, è sufficiente una dichiarazione corrispondente con indicazione del codice doganale sulla fattura commerciale (CI).

4 Se il paese di origine è il medesimo per tutti gli articoli, è sufficiente una dichiarazione corrispondente con indicazione del paese di origine sulla fattura commerciale (CI). Si prega di verificare il riquadro dedicato per dettagli sul paese di origine.

Sono inoltre necessarie le seguenti informazioni sul modulo di informazioni obbligatorie del cliente (MCI):

  • Nome, e-mail e numeri di telefono delle persone di contatto dell'esportatore e dell'importatore5
  • Numeri EORI/Partita IVA dell'Esportatore e dell'Importatore6
  • Dati di contatto di terzi (se disponibili)

 
5 Importatore = Sold-to-party

6 Se non è registrato ai fini IVA (ad es. importatore privato) si prega di indicarlo sul modulo MCI. Il numero EORI è obbligatorio per tutti i paesi dell'UE e per la GB.

Informazioni aggiuntive

"L'origine doganale delle merci viene determinata in base al paese nel quale è avvenuta l'ultima trasformazione sostanziale ed economicamente giustificata del prodotto. L'origine non deve essere confusa con il paese di provenienza di una merce. Pertanto, l'"origine" è la "nazionalità economica" delle merci scambiate nelle operazioni di commercio internazionale." Le aliquote dei dazi, le sanzioni commerciali ed i contingenti di importazione sono regolati in base al paese d'origine. Le autorità doganali vigilano attentamente e verificano sempre l'esatto paese d'origine.

In caso di origine non preferenziale, dovrete indicare l'esatto paese di produzione (ad esempio "Francia" o "FR"). Non sono invece corrette dizioni generiche o commerciali, come ad esempio "made in" FR o "Origin EU". L'origine doganale delle merci dovrà essere chiaramente indicata per ogni prodotto importato/esportato.


Per maggiori informazioni sull'origine delle merci, cliccare qui.

L'origine doganale delle merci si distingue tra origine "non preferenziale" ed origine "preferenziale". [...] L'origine preferenziale determina, in base a precise regole contenute in accordi e regimi speciali, la riduzione o azzeramento dei dazi all'importazione di prodotti scambiati tra determinati paesi.

La dichiarazione di origine preferenziale permette quindi di  applicare un tasso ridotto o nullo all'importazione. In caso di origine preferenziale, la dizione "UE" è valida in quanto l'accordo è in vigore fra il Regno Unito e l'UE, non tra i singoli stati membri.

La dichiarazione di origine preferenziale si accompagna anche all'indicazione dello specifico paese di origine - ad esempio, "FR".


Per maggiori informazioni sull'origine delle merci, cliccare qui.

Luglio 2021 - queste informazioni sono fornite senza responsabilità.